Riparte Reggio Libera Reggio


Il coordinamento di Libera Reggio Calabria, sin dal 2010, ha dato vita alla campagna "Reggio libera Reggio - La libertà non ha pizzo" un cartello di imprese, singoli professionisti, associazioni, cooperative e consumatori critici che svolgono la loro attività a Reggio Calabria e provincia con l'obiettivo di definire una strategia che possa comprendere concrete iniziative di contrasto alle attività della 'ndrangheta ed in modo particolare alla piaga del racket. Un grande movimento culturale, una campagna per sostenere le vittime del racket che hanno denunciato, accompagnare la denuncia delle vittime, promuovere il consumo critico e responsabile, sensibilizzare e informare sull'antiracket, fare educazione e formazione nelle scuole e nelle università. 

L'iniziativa nasce dall'ascolto degli imprenditori costretti a pagare il pizzo e di quelli che si sono ribellati al racket. Lo scorso anno è stato caratterizzato da importantissimi provvedimenti giudiziari che hanno segnato, e stanno attualmente riscrivendo, la storia criminale della nostra città: parliamo delle più importanti inchieste antimafia come 'Mamma Santissima', 'Reghion', 'Fata Morgana', 'Alchimia' e 'Sistema Reggio', confluite nel processo denominato "Gotha". Le indagini che hanno condotto a tali operazioni hanno scoperchiato un sistema masso-politico-mafioso che, unitamente agli ultimi eclatanti eventi criminali successi in città, ci hanno spinto ad una riflessione sulle modalità più idonee da utilizzare al fine di poter offrire alla città, ed ai suoi commercianti, un appiglio, una speranza, uno strumento per il contrasto alla piaga del racket.
© 2017 Reggio Libera Reggio. Tutti i diritti sono riservati. Sito web realizzato da Sebastiano Surace

Search